martedì 13 luglio 2010

Panatine di seitan

Questa è una variante appetizer - molto personalizzata in verità - della cotoletta alla milanese, forse il piatto più tipico e conosciuto di Milano.

500 gr di seitan,
pangrattato, aglio,
sale, prezzemolo, lievito alimentare,
olio extravergine d’oliva

Tagliare il seitan a fette. Triturare finemente il prezzemolo e l’aglio, unirli al pangrattato e al lievito,
quindi mescolare bene. Ungere le fette con l’olio, impanarle e arrostirle nella padella calda. Servire

5 commenti:

  1. no una cosa fritta in questi giorni no...nemmeno io milanese ce la posso fare a farmi la cotolettina ^^

    RispondiElimina
  2. Guarda che un buon fritto, se fatto bene, ci sta pure d'estate. Comunque le panatine non sono davvero fritte, solo ripassate con un po' d'olio ; )

    RispondiElimina
  3. Elena Dalla Dea6 novembre 2010 01:45

    Bellissimo il blog, scoperto ieri e mi sono già appassionata! a proposito di questa ricetta ti volevo chiedere... con lievito naturale intendi quello in bustina per dolci (es paneangeli, che però è vanigliato) o quello di birra, in scaglie o a dadi? e a cosa serve per questa ricetta?

    RispondiElimina
  4. Elena Dalla Dea6 novembre 2010 01:46

    scusa, nel post precedente volevo scrivere "lievito alimentare" non "naturale"! lapsus di battitura :)

    RispondiElimina
  5. Ciao Elena, benvenuta : ) Mi riferisco al lievito alimentare a scaglie, che trovi nei negozi di alimentazione naturale.

    RispondiElimina